tragh

VERBANIA – 21.03.2019 – Il Lago Maggiore

che in magra e che continua a calare ha ripercussioni anche sulla navigazione. Porta la data dell’altro ieri l’ordinanza con cui, sino a nuova disposizione, la Gestione navigazioni laghi ha ridotto la portata di carico dei traghetti sulla tratta Intra-Laveno. Il limite massimo di peso di ogni singolo camion è stato fissato a 380 quintali. I mezzi pesanti che avessero necessità di attraversare il Verbano lo dovranno fare via terra. Il provvedimento è necessario perché, con l’abbassarsi delle acque del lago e il contestuale aumento del dislivello tra traghetto e molo, si complicano le operazioni di imbarco e sbarco.