• Stampa

Crevoladossola veduta

CREVOLADOSSOLA - 15-04-2019 - Dura replica del sindaco Giorgio Ferroni al consigliere di minoranza Lorenzo Ilaria che ha mosso contestazioni al bilancio. Scrive Ferroni: "La minoranza del comune di Crevoladossola, nella persona del consigliere Iaria, afferma che è iniziata la campagna elettorale per il 2020. Bene, io sono pronto come sempre a confrontarmi in ogni situazione, ma esclusivamente su temi reali e concreti.

Quello che non sono disposto ad accettare è che Iaria ed il suo gruppo mettano in campo una continua mistificazione dei fatti come è accaduto nell’ultimo consiglio, come è stato ripreso dai giornali locali. Non intendo discutere le affermazioni di Iaria che propina cifre casuali e/o decontestualizzate allo scopo di gettare discredito sull’amministrazione, mi limito a segnalare che i fondi Cairasca sono attualmente impegnati sul capitolo di spesa che finanzierà la nuova scuola e che Crevola non ha certo rinunciato ad eventuali introiti.  

Nell’ultimo consiglio Iaria ha anche affermato che il comune avrebbe pagato una penale al CONI per avere rinunciato al progetto del famigerato Palazzetto dello sport. Siccome non posso credere che un consigliere comunale di esperienza confonda l’estinzione di un mutuo con una penale, sono costretto a pensare che anche questa altra affermazione, lesiva dell'immagine dell’amministrazione, sia fondata sull'intento di denigrare.

Anche la scorsa campagna elettorale fu condotta all’insegna delle affermazioni ambigue e pretestuose, è pertanto mio dovere verificare se esistono le condizioni per una querela per diffamazione a mezzo stampa.

Tutto ciò serve come sempre a non parlare dei fatti. Nel consiglio comunale si è delineato un progetto importante per i prossimi anni a Crevoladossola, un progetto che prevede: il recupero di un’opera mal pensata come il palazzetto con una nuova scuola; il nuovo municipio a Villa Renzi e lo studio per una casa di riposo a Preglia. Così abbiamo messo in campo un’idea di ampio respiro che riguarda i  prossimi venti anni.

Che la minoranza invece di mettere in campo strategie di distrazione ricercando il titolo ad effetto abbia il coraggio di manifestare il proprio punto di vista su questo progetto. Io certamente non mi farò trascinare in questa discussione surreale e sfido le minoranze ad un confronto sul merito".