• Stampa

gianni morandi copia

GRAVELLONA TOCE - 26-04-2019 - Giovanni Morandi all'attacco sul Maggia a Gravellona. Per l'istituto alberghiero sarebbe la soluzione più semplice ed economica, ma la Provincia tace, il candidato Nocilla dice no dopo aver votato sì e i finanziamenti rischiano di perdersi. E', in estrema sintesi quanto il sindaco uscente afferma in una nota. Scrive Morandi:
"Apprendo dagli organi di stampa che per il Consigliere Nocilla, in veste di candidato per il centro destra alle elezioni comunali di Gravellona, è prioritario che l’Istituto Maggia rimanga a Stresa. Probabilmente quando ha votato,  insieme al resto della minoranza  e a tutta la maggioranza, una mozione con la quale abbiamo dato la disponibilità di un’area adiacente al palazzetto per la costruzione del nuovo edificio a Gravellona, era ancora libero di decidere da solo mentre ora che ha bisogno del sostegno politico dei suoi superiori preferisce tradire Gravellona e obbedire alla linea che gli impone di non disturbare le loro manovre; probabilmente c’è chi preferisce non decidere nulla ancora per qualche mese e poi, a seconda di come andranno le varie elezioni, proporre magari di portare la prestigiosa scuola in qualche altro luogo, lasciando nel frattempo i ragazzi e il personale nella più totale incertezza sul loro futuro. Posso anche comprendere (ma non giustificare) questa strategia da parte di chi amministra altri Comuni, che con buona dose di egoismo e miopia fa finta di non sapere che economicamente e logisticamente la scelta di approfittare della nostra area e della palestra già costruita sarebbe la più conveniente in termini assoluti per tutti, ma sapere che un personaggio che è stato per anni assessore e vice sindaco, e che ora si candida a diventare sindaco, rinunci al dovere di affermare con forza in tutte le sedi che quella di Gravellona sarebbe la scelta più opportuna, lo trovo veramente un atteggiamento suicida e irrispettoso.
E’ passato ormai un altro intero anno scolastico da quando abbiamo formalizzato la nostra disponibilità alla Provincia e nel frattempo non è stato fatto alcun passo avanti con il risultato che il rischio di perdere i finanziamenti diventa sempre più concreto e gli studenti continuano a essere presi in giro; nonostante le nostre ripetute sollecitazioni, per gli attuali amministratori provinciali la parola d’ordine è rinviare qualsiasi decisione e non nominare nemmeno il nome di Gravellona. Io ribadisco con forza che la nostra proposta è l’unica vera soluzione che c’è attualmente in prospettiva e anche il Consigliere Nocilla, candidato del centrodestra, non dovrebbe rinunciare ad affermare il ruolo strategico di Gravellona in ambito provinciale anche per quanto riguarda la sede del Centro per l’Impiego che comporterebbe un risparmio di circa 50.0000 euro a benefico di tutti Comuni con buona pace di chi pensa di poter dare ordini agli amministratori di Gravellona".