• Stampa

comune domodossola 1

DOMODOSSOLA - 17-06-2019 - Il Comune di Domodossola, su richiesta dell’Agenzia territoriale per la casa, sta procedendo ai sensi della vigente normativa (art 15 del Regolamento Regionale 2011/12 R.; Legge Regionale 3/2010 e relativi regolamenti attuativi) alla pronuncia  di  decadenza a carico degli occupanti gli alloggi popolari che non hanno ottemperato a sanare la morosità entro il termine loro assegnato dall’A.T.C  o che non hanno aderito alla rateizzazione proposta dall’A.T.C., i cosiddetti inquilini "colpevoli".
Si tratta infatti di inquilini che, pur essendo in grado di pagare il modesto canone, non lo fanno o non si preoccupano neppure di rispondere ai solleciti e alle richieste di rateizzazione loro inoltrate dall’ATC (morosi colpevoli). "Ciò a discapito sia di chi, bisognoso e onesto, non ha ancora un alloggio sia dell'intera collettività per il danno alla finanza pubblica.
Una volta pronunciata la decadenza, si procederà all’esecuzione per il rilascio dell’immobile.
Non si è in presenza di casi isolati, ma di una molteplicità di situazioni. Ad oggi - a seguito di detta procedura - si è già ottenuto il rilascio di tre immobili e, a breve, si avrà il rilascio di altri, qualora gli occupanti non sanino le relative morosità.
Si fa presente  che il Comune è obbligato a procedere agli escomi per non pagare esso stesso all'Ente proprietario degli allogi (A.T.C.) i canoni arretrati, in luogo dei morosi colpevoli", spiega in una nota l'assessore alla coesione sociale Antonella Ferraris.