nazionale fondo riale 19

RIALE- 13-12-2019- Ottimi risultati per gli atleti juniores della nazionale italiana di sci di fondo che, in arrivo dalla sessione intensiva di preparazione a Riale, località ai piedi delle Alpi Leontine nel cuore della Val Formazza a quasi 1800 metri di quota, hanno raggiunto dei piazzamenti di grande prestigio all’OPA Cup, in programma negli scorsi giorni a Pokljuka in Slovenia. La Coppa Europa di sci di fondo si è infatti aperta con la bellissima vittoria di Nicole Monsorno, giovane trentina che ha conquistato il successo nella sprint in skating, imponendosi sulle rivali tedesche. Risultato ancora più incredibile in ambito maschile con una tripletta sul podio nella sprint: primo classificato il lombardo Francesco Manzoni, seguito da Davide Graz e Riccardo Bernardi. Lo stesso Graz ha poi bissato il secondo posto anche nella 10 KM tl junior.  Un’eccellente impresa collettiva che deve anche moltissimo al periodo di preparazione effettuato negli scorsi mesi presso gli oltre 12 km di pista della località sciistica piemontese, come è stato riconosciuto dallo stesso allenatore dei ragazzi.  Gianluca Barp, responsabile del Centro di Fondo di Riale, da anni lavora infatti per dare agli sportivi un luogo in cui praticare lo sci di fondo nelle migliori condizioni possibili. Un complesso di piste particolarmente amato dalle squadre professionistiche e che quest’anno è stato frutto di un esperimento innovativo e vincente: con l’obiettivo di anticipare l’inizio degli allenamenti già in autunno, infatti, Barp a conclusione della scorsa stagione ha portato a termine la complessa e difficoltosa operazione di stoccaggio di circa 2000 metri cubi di neve, conservandoli durante i mesi estivi sotto uno spesso strato di biomassa. A inizio ottobre, con l’aiuto di tutta la comunità di Riale, ha poi dissotterrato il cumulo, offrendo in largo anticipo rispetto alla maggior parte degli altri impianti di fondo, una perfetta pista di allenamento, ulteriormente “rafforzata” dalle ingenti nevicate delle ultime settimane.