1

centovalli express

BELLINZONA - 30.07.2018- Via libera alla progettazione

delle opere che consentiranno, nel giro di quattto o cinque anni, di potenziare l’offerta della Locarno-Ponte Brolla-Intragna (foto), puntando a un servizio ferroviario regionale che avrà cadenza semi-oraria. L’ok è arrivato dal Consiglio di Stato, che ha così accettato la proposta del Dipartimento del territorio (Dt) che mira, più in generale, ad attrarre visitatori grazie alla rete del trasporto pubblico locale.

Il progetto, di cui di discuteva da tempo e che ha ottenuto parere positivo proprio in queste ore, prevede il rafforzamento della linea attualmente gestita dalle Ferrovie autolinee regionali ticinesi (Fart). Si punterà a garantire le coincidenze a Locarno con tutti i treni “Tilo” in direzione di Bellinzona e di Lugano e per far ciò sarà necessaria la creazione di un doppio binario ferroviario a Tegna e di un nuovo binario di attestamento a Intragna. La loro realizzazione, che sottostà all'approvazione dell'Ufficio federale dei trasporti, è prevista attorno al 2021/2022.