1

caruso de carolis

VERBANIA – 16.05.2019 – Nel mondo è in corso

una guerra economica che l’Italia non sta vincendo. È questo, sintetizzato all’estremo, il concetto che sta dietro “Guerra economica”, il saggio che gli autori Massimo Franchi e Alberto Caruso De Carolis hanno presentato l’altra sera al meeting organizzato al Grand hotel Majestic dal Lions club Verbania. Moderati dal socio Lions Matteo Marcovicchio, i due autori hanno mostrato ai presenti una chiave di lettura molto schietta dell’attuale situazione internazionale. Del resto entrambi hanno alle spalle formazione ed esperienze come pochi altri. Franchi è stato ufficiale dell’esercito e dei carabinieri che, da civile, alterna gli incarichi di docenza (all’Università di Parma e alla Liuc – Carlo Cattaneo di Castellanza) in materie come Rischio politico e Cybersecurity al ruolo di consigliere strategico per progetti tra privati e tra enti pubblici e privati. Caruso De Carolis è un ex maggiore della Guardia di finanza in congedo specializzato nell’intelligence economico-finanziaria. Anch’egli docente alla Liuc, opera come manager di una primaria società privata concessionaria di un servizio pubblico, occupandosi di alta direzione, security, internal audit e rapporti commerciali. Il connubio dei due relatori, uno più accademico e l’altro più operativo, ha permesso di approfondire una materia complessa ma strategica, cioè la forza attuale del “sistema Italia” nel competere nel mondo al cospetto delle grandi potenze economiche e politiche. Una forza che, sottolineano, è oggi debolezza in un paese che il libro analizza da un punto di vista tecnico-scientifico rivelando vecchi e nuovi problemi: immobilismo, scarso dinamismo, propensione a non decidere, alto debito pubblico, scarsa crescita, spreco di risorse e perdita di competitività.