1

    Schermata 2019 07 19 alle 19.23.45

    PIEDIMULERA- 19-07-2019- Si preannuncia la chiusura dal mese di settembre del cup telefonico Asl di Piedimulera e le 45 opeatrici lanciano una richiesta di aiuto: "Siamo le operatrici del Cup telefonico Asl Vco- scrivono in una missiva- gestiamo da oltre 15 anni il servizio Cup con sede a Piedimulera, chiediamo che i nostri posti di lavoro vengano tutelati. Da alcuni anni a questa parte stiamo vivendo momenti di profonda incertezza a causa della scelta di delocalizzare il servizio a partire dal mese di settembre rischiando di vedere seriamente compromessa la nostra situazione lavorativa e tutte le colleghe occupate nelle attività collaterali dell’azienda per un totale di 45 persone.

    La scelta di togliere il servizio risulta tanto più assurda se pensiamo che il livello di qualità offerto non risulta avere paragoni in Piemonte per quanto riguarda i tempi di attesa, tanto da essere stato giudicato da un articolo apparso nella sezione Sanità del Sole 24 ore come un “servizio di eccellenza nazionale per la gestione dei servizi integrati Cup”.

    La nostra ferma volontà è quella di impedire che il servizio sia trasferito altrove, con grave danno per l’utenza di un territorio come il nostro con specificità montane, e per tutte noi operatrici che ci troveremmo costrette a cercare un ricollocamento in una provincia come la nostra in cui la disoccupazione, in particolare quella femminile, è fra le più alte.

    Vogliamo quindi lanciare un appello a tutti i politici che ci rappresentano, in particolare al Presidente della Regione, anche in virtù della sua sensibilità riguardante il Vco, affinché ci possano aiutare a trovare una soluzione.

    Ci teniamo a ringraziare in particolar modo il sindaco di Piedimulera Alessandro Lana, l’attuale membro del consiglio regionale Alberto Preioni, i sindaci del Vco e tutti coloro che si stanno impegnando affinché il servizio venga mantenuto".