1

    omegna liberi libri

    OMEGNA –12-11-2019 -  La rassegna “Liberi Libri” promossa dall’associazione VCO tricolore presieduta da Luigi Songa ha chiuso un’edizione particolarmente interessante. Organizzata con il patrocinio del comune di Omegna, “Liberi Libri” ha registrato presenze significative come quella di Angelo Mellone, giornalista e dirigente Rai, ma anche quella di Francesca Totolo, esperta di immigrazione e ricercatrice indipendente, che venerdì 8 novembre, nella cornice del Forum, ha condotto il pubblico,  “in un viaggio surreale tra i cosiddetti professionisti dell’accoglienza: speculatori internazionali, ex mercenari, esponenti governativi e uomini d’affari. Quelli disposti a pagare le folli spese di organizzazioni non governative per creare corridoi in grado di azzerare le distanze tra i continenti, ma non i rischi connessi a questo attraversamento. E di nomi, di sigle e di soldi nel corso di questo viaggio se ne incontrano davvero un mare”. Poi sabato 9 novembre, ricorrendo quest’anno il centesimo anniversario dell’Impresa fiumana di Gabriele D’Annunzio e dei suoi legionari, Emanuele Merlino ha presentato il Poema di Fiume, un poema fino ad oggi inedito del futurista Filippo Tommaso Marinetti, recentemente pubblicato da Altaforte Edizioni. Merlino ha illustrato con passione questo testo “scritto nel perfetto stile di Marinetti, tutto d’un fiato, senza punteggiatura, senza particolari regole se non l’energia da sprigionare, con le ripetizioni enfatiche e le autocelebrazioni. Un’opera di valore inestimabile non solo perché inedita, non solo perché contiene passaggi eccezionali, ma soprattutto perché descrive l’incontro tra D’Annunzio e Marinetti, due dei più grandi italiani dell’epoca.