1

polizia municipale domo sede auto

DOMODOSSOLA- 13-11-2019-La polizia locale domese informa

sui dispositivi antiabbandono per i bambini e le sanzioni: " Si rende noto che, dal 07 novembre 2019, chi intende trasportare sul proprio autoveicolo un minore di anni quattro, dovrà obbligatoriamente dotarsi di un dispositivo di allarme “antiabbandono”.

Il nuovo comma 1-bis dell’art. 172 del Codice della strada, introdotto con L. 117/2018 ed entrato in vigore il 07 novembre 2019, recita:

“Il conducente dei veicoli delle categorie M1, N1, N2 e N3 immatricolati in Italia, o immatricolati all’estero e condotti da residenti in Italia, quando trasporta un bambino di età inferiore a quattro anni, assicurato al sedile con il sistema di ritenuta di cui al comma 1, ha l’obbligo di utilizzare apposito dispositivo di allarme volto a prevenire l’abbandono del bambino, rispondente alle specifiche tecnico-costruttive e funzionali stabilite con decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti”.

I dispositivi di allarme in argomento non sono soggetti ad omologazione, per espressa previsione ministeriale (Prot. n. 300/A/9434/19/109/12/3/4/1 del 06.11.2019 del Ministero dell’Interno), ma devono avere precise caratteristiche tecniche, elencate nell’Allegato A al Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 2 ottobre 2019, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 249 del 23 ottobre 2019 – riportato integralmente in calce alla presente.

Riassumendo, il trasporto dei bambini sugli autoveicoli deve avvenire con le seguenti modalità:

- fino ai quattro anni di età: devono essere trasportati con un seggiolino dotato dei nuovi dispositivi di allarme “antiabbandono”;

- dopo i quattro anni di età (fino a che il bimbo non abbia raggiunto i 150 cm di altezza), i minori devono essere trasportati utilizzando gli usuali seggiolini per bimbi;

- raggiunta l’altezza di 150 cm., indipendentemente dall’età, i minori possono utilizzare le normali cinture di sicurezza.

Si rammenta che, per tutti i passeggeri, minorenni e maggiorenni, l’uso dei sistemi di ritenuta è SEMPRE obbligatorio, ANCHE SUI SEDILI POSTERIORI.

SANZIONI:

Il trasporto di un minore di anni quattro con sistema di ritenuta privo di apposito dispositivo di allarme “antiabbandono”, comporta una sanzione da € 81,00 a € 326,00 (€ 56,70 per il pagamento entro 5 giorni) a carico del passeggero maggiorenne, se presente, tenuto alla

sorveglianza del minore. In mancanza, ne risponderà il conducente per il quale è prevista anche la decurtazione di 5 punti dalla patente e, in caso di reiterazione della violazione nel corso di un biennio, la sospensione della patente per un periodo minimo di 15 giorni".