1

WhatsApp Image 2019 12 20 at 15.17.19

TORINO - 20-12- 2019 - Si è tenuto

nei giorni scorsi a Torino il convegno “Minplus”. Tema al centro del dibattito un nuovo modello transfrotaliero di governance per l’accoglienza e l’integrazione dei richiedenti asilo e dei minori stranieri non accompagnati. Al forum hanno partecipato diversi operatori  della provincia tra cui il Ciss Ossola, ente capofila, con il suo direttore Mauro Ferrari e Sonia Manini, coordinatrice degli assistenti sociali, e il Centro per l’Impiego di Domodossola con Cristina Saletta.

Erano presenti all’evento Fabrizio Ricca, Assessore regionale Immigrazione e cooperazione decentrata, Furio Bednarz, Capo Ufficio della formazione continua e dell’innovazione Canton Ticino - CH, Paolo Balzardi, Project Officer AdG InterregItalia Svizzera, Gianfranco Bordone, Direttore Coesione Sociale Regione Piemonte.
Gli enti capofila del progetto erano rappresentanti da Mauro Ferrari, Direttore Ciss Ossola - capofila progetto MINPLUS - ITA e Carmela Fiorini – Divisione dell’azione sociale e delle famiglie - Sezione del sostegno sociale Unità interdipartimentale per l’integrazione - Canton Ticino - capofila progetto MINPLUS - CH.

Il progetto Interreg Italia Svizzera “Minplus” dice Mauro Ferrari, direttore del Ciss Ossola, “si propone di costruire un modello di governance territoriale multilivello che ricomprenda e gestisca aspetti normativi, finanziari, organizzativi riguardanti la presa in carico e l’accompagnamento su entrambi i lati della frontiera, dei migranti richiedenti asilo con un focus specifico sui Minori stranieri non accompagnati”.

Eugenio Lux