1

crevoladossola

CREVOLADOSSOLA - 08-04-2020 -- Il sindaco di Crevoladossola,

Giorgio Ferroni, scrive a Conser.VCO in merito alle difficoltà derivanti dalla pandemia. Un appello non solo a contenere i costi per le aziende ma a trovare con i primi cittadini un progetto condiviso per una soluzione che vada oltre l'emergenza meno dispendiosa per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati.

Scrive Ferroni:

È del tutto evidente che siamo in una situazione emergenziale che richiede scelte adeguate e rapide per ridare
prospettiva alle famiglie e alle imprese.
Nelle mie consuetudini ho sempre pensato che proprio nelle situazioni drammatiche è dovere delle istituzioni
mettersi in campo ed elaborare proposte.
Nell’immediato occorre che il CONSER VCO metta in campo una grande attenzione alle attività produttive
che sono in difficoltà senza perdere di vista le famiglie, è necessario lavorare perché non vengano assegnati costi
aggiuntivi alle poche attività rimaste attive e alle utenze domestiche.
È il momento che i Sindaci mettano in campo un progetto condiviso, che vada oltre l’emergenza, c’è l’urgente
necessità che si trovi un sito adeguato al posto di quello attualmente in uso e dobbiamo attuare una strategia che punti a
contenere i costi di gestione.
Da troppo tempo si discute di realizzare impianti per il trattamento in loco dei rifiuti per limitare i costi. Non è
il tempo dei rinvii, ci serve una decisione ora, non possiamo certo attendere la fine dell’emergenza. Troviamo gli
strumenti e gli spazi per confrontarci e decidere. Ovviamente nell’immediato serve che la società si dia un piano
economico che richieda alle utenze un budget sostenibile dal nostro tessuto sociale e produttivo. In questa valutazione è
innegabile il fatto che una serie di servizi alle utenze non sono stati resi.
Ma anche noi amministratori, Sindaci in testa, dobbiamo però battere un colpo. Da Crevoladossola sono
arrivate diverse proposte che con il tempo (troppo) sono state condivise, ora facciamo un passo in avanti tutti insieme
perché i nostri cittadini non possono più aspettare.
Dal conto nostro come amministrazione di Crevoladossola faremo tutto il possibile per posticipare i pagamenti
ed andare incontro alle esigenze dei cittadini e valuteremo delle ipotesi di esenzione, che ovviamente potranno essere
studiate solo dopo l’approvazione delle tariffe che dipenderanno dal Piano economico finanziario di CONSER che non
è ancora da stato trasmesso ai comuni.
Si rimane a disposizione per eventuali chiarimenti, cordiali saluti.