parto montagna corsa due spalle

PIEMONTE_ 23-05-2020-- Sono state erogate alle Regioni

le annualità 2016-2019 del Fondo Nazionale per la Montagna, gestito dal Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie: “ Le somme – spiega l’ufficio stampa del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia- sono state rese disponibili a seguito della delibera CIPE n.66/2019 su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali.
L’importo complessivo di 21,7 milioni, relativo alle annualità 2016-2019 del Fondo, è ripartito tra le Regioni in base all’estensione del territorio montano, alla popolazione residente, all’età della popolazione, al numero degli occupati in agricoltura, al livello dei servizi pubblici, al tenore di vita ed alla presenza di aree protette. I coefficienti utilizzati nel riparto sono elaborati dall’Istat.
Sulla base di questi coefficienti, sono stati erogati, alle Regioni, importi variabili dai 332.565,00 euro, assegnati alla regione Valle D’Aosta, ai 2.221.528,00 euro, assegnati alla regione Sardegna.
Gli importi erogati sono destinati ad alimentare i fondi regionali per la montagna; le Regioni ne disciplinano poi l’impiego con proprie leggi.
La montagna interessa il 53% dei comuni italiani e comprende le aree più svantaggiate del territorio nazionale. Sono attualmente in corso le procedure per determinare il riparto dell’annualità 2020 del Fondo che ammonta a 9,8 milioni di euro”.