1

bambine bagno

DOMODOSSOLA- 01-97-2020-- Le giustificazioni del sindaco

Pizzi sulla mancata partenza dei centri estivi per i bambini più piccoli non convincono il Gruppo consiliare e la segreteria Pd di Domodossola: “Ennesimo scivolone del sindaco Pizzi- spiegano dal Pd- con un comunicato stampa, in risposta alle nostre critiche in merito alla non attivazione del centro estivo per i bimbi da 0 a 3 anni, il sindaco dichiara che “era impossibile attivare, in tempi brevi e per un periodo limitato un centro estivo comunale”, giustificandosi con non meglio precisate questioni di “condizioni di sicurezza” e affermando che non lo si è fatto anche perchè “i bambini vivono con difficoltà il distacco dai genitori” (l'ha scritto davvero!).
Peccato che il Governo ha emanato da settimane il vademecum con le indicazioni per aprire in sicurezza i centri estivi (andavano solo applicate); peccato che il Governo ha anche finanziato tali attività (a Domodossola sono arrivati 38 mila euro che chiediamo vengano messi a disposizione delle famiglie per conciliare i carichi familiari ed il lavoro); peccato che i bambini anche piccoli si distaccano già normalmente dai genitori se vanno all’asilo; peccato che molti altri Comuni d’Italia questo servizio lo hanno attivato in queste settimane in tutta sicurezza, a partire dalla vicina Verbania.
Noi abbiamo stima e fiducia nei funzionari comunali. Ci preoccupa l'assenza dei suoi assessori troppo presi dai Social e Internet. 
In tutti i Comuni italiani gli amministratori si sono messi a disposizione andando oltre la normale routine. A Domodossola no.
Caro Sindaco Pizzi non si arrampichi sugli specchi con giustificazioni che non convincono: non siete stati capaci di attivare questo servizio.Tutto qui”.