1

enrico montani
 
ROMA-04-07-2020--“Irricevibili le critiche dell’onorevole Borghi, membro di un partito, il Pd, che in cinque anni a Torino non ha fatto nulla per l’ospedale del Vco. Solo pantano burocratico, inutili manfrine e soldi spesi per un progetto rimasto sulla carta. Sentirlo dunque muovere accuse verso l’attuale amministrazione piemontese, insediatasi nell’estate 2019, è indice di malafede e cecità politica. Mi auguro che i cittadini del Vco prendano le distanze dalla tracotanza di un simile personaggio, della cui opera a Montecitorio il territorio può davvero fare a meno”.
 
A denunciarlo è Enrico Montani, capogruppo della Lega in Commissione Finanze che, a margine dei gazebo che domani saranno allestiti in tutto il Paese per dire no al Governo Pd e M5Stelle, attacca l’onorevole Borghi per le dichiarazioni in materia di sanità. “Parlando a una tv locale l’esponente dem ha affermato che noi buttiamo la palla in tribuna per non affrontare l’argomento - continua Montani - ma l’unica verità è che se nel quinquennio in cui il suo partito ha guidato la Regione avesse fatto ciò che aveva promesso, oggi l’ospedale di Ornavasso sarebbe già funzionante. Purtroppo la palla non è stata mandata in tribuna perché non è mai entrata in campo, e se si vuole andare alla ricerca dei motivi per cui la partita dell’ospedale del Vco non è mai stata giocata, basterebbe che Borghi lo chiedesse ai suoi compagni di partito, i vari Reschigna, Chiamparino e soci, ovvero coloro i quali dal 2014 al 2019 hanno bloccato la sanità del Vco e non solo. Si vergogni Borghi per la polemica inutile e dannosa per i cittadini e si preoccupi, piuttosto, dei soldi che non arrivano alle aziende e delle tasse che il suo Governo non sospende, mettendo sul lastrico migliaia di famiglie. Domani la Lega scende in piazza in una manifestazione dal forte valore simbolico – conclude Montani – proprio per dar voce agli italiani che ci chiedono di mandare a casa un Governo, quello Pd e M5Stelle, che sta frenando il Paese”.