1

ambrosoli

GHIFFA - 10-07-2020 -- Un legame

che si stringe ancor di più. Con la cerimonia ufficiale di inaugurazione di mercoledì prossimo, anche il volto di Giorgio Ambrosoli occuperà il lungolago di Ghiffa, alla cui memoria è dedicato. L’artista Tommaso Pignatti ha realizzato infatti il busto che la famiglia ha donato al comune rivierasco e che è stato collocato sulla passeggiata a lago, poco lontano la chiesa di Santa Croce. L’avvocato Ambrosoli, l’”eroe borghese” del libro di Corrado Stajano e dell’omonimo film di Michele Placido, era legato a Ghiffa, dove la famiglia ha ancora oggi -con un’assidua frequenza- la seconda casa. Nominato liquidatore della Banca privata italiana, negli anni ’70 portò alla luce il dissesto finanziario provocato, in un intreccio di malavita e massoneria, dal banchiere siciliano Michele Sindona, che ne commissionò l’uccisione. Proprio domani cade il 41° anniversario dell’assassinio di Ambrosoli, freddato da quattro colpi di pistola sotto la sua abitazione milanese.