1

g costiera 20

LESA - 03-08-2020 -- Trentasei persone

e 12 imbarcazioni, 62 natanti controllati di cui 9 sanzionati. È questo il bilancio del primo mese di attività della Guardia costiera sul Lago Maggiore. Come ormai accade da quasi quindici anni, durante il periodo estivo da Genova viene attivato sul Verbano un distaccamento con due mezzi e una dozzina di uomini, di stanza a Solcio di Lesa. In luglio gli equipaggi hanno svolto un’intensa attività, sia di soccorso, sia di prevenzione. Tra le operazioni più significative, l’8 luglio l’assistenza a un motoscafo in vetroresina bloccatosi per un guasto, con cinque persone a bordo, a Laveno; il 25 il recupero di un turista tedesco che, tuffatosi nel lago a Cannero per soccorrere i figli, ha faticato a rientrare a causa della corrente; il 26 il trasbordo di sei turisti fermi con il motoscafo in panne a Baveno. L’attività della Guardia a Solcio di Lesa prosegue sino al 15 settembre.