1

quest vb

VERBANIA - 06-08-2020 -- Motociclisti a tutta velocità

e strade trafficate e pericolose. È pensando alla combinazione di questi due fattori di rischio che la Polstrada del Vco s’è dedicata, nel mese di luglio e in particolare nell’ultima settimana, a una serie di controlli straordinari sulle arterie della provincia. I due incidenti mortali accaduti a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro, a Fondotoce e Stresa, hanno spinto verso una campagna di verifiche e sanzioni. L’autovelox ha così punito due motociclisti sorpresi a correre troppo. Uno viaggiava a 100 all’ora sulla provinciale 61 Trobaso-Fondotoce (dove il limite è 50 km/h) a San Bernardino Verbano. L’altro a 120 a Oggebbio, sulla statale 34, dove la velocità massima è di 60. Entrambi si sono visti comminare una salata sanzione, il ritiro della patente e la decurtazione di 6 punti dalla stessa.

Tre punti in meno anche per ciascuno dei quattro automobilisti pizzicati oltre il limite sulla 34 tra Fondotoce e Gravellona, nello stesso tratto del sinistro mortale in motocicletta. In settimana sono state rilevate anche due infrazioni per guida in stato di ebbrezza.

Il bilancio del mese di luglio della Polstrada parla, in totale, di 59 violazioni al codice della strada contestate. La campagna di controlli con autovelox e telelaser proseguirà anche in agosto.