elico gdf

V. CANNOBINA - 12-08-2020 -- Nessuna traccia

del turista tedesco disperso in Val Cannobina. Dopo due giorni di incessanti ricerche e a quattro di distanza -con tre notti trascorse all’addiaccio- dall’inizio dell’escursione nei boschi di Cavaglio Spoccia, i soccorritori non hanno trovato traccia del 74enne che era partito in compagnia della moglie, dalla quale s’era separato prima che lei, ieri sera, ritrovasse il sentiero e incontrasse il soccorso alpino.

Dall’ospedale di Borgosesia, dove la 73enne è ricoverata per accertamenti, sono giunte le informazioni utili per circoscrivere la zona di ricerca, che è sulla sponda orografica sinistra del rio Cavaglio. Lì si concentrano le attenzioni di vigili del fuoco (che hanno impiegato anche i droni), Guardia di finanza (con un elicottero) e Soccorso alpino. Il pattugliamento odierno non ha dato esito. Si andrà avanti sino alle ultime luci del giorno (sino alle 22 circa) con l’ausilio di un drone dotato di termocamera. In caso non vi fossero ancora risultati, le ricerche riprenderanno domattina alle 7,30.

La coppia tedesca è sul Lago Maggiore in vacanza. Possiede una seconda casa a Luino, sulla sponda lombarda. Ha raggiunto la Val Cannobina domenica in auto.