1

ospedale domo entrata

DOMODOSSOLA- 24-10-2020-- Dopo il recente appello

del Moto, Movimento Ossola tutela ospedale, che ha chiesto al neo direttore dell'Asl Vco Chiara Serpieri la riapertura del reparto di Pediatria al San Biagio di Domodossola, il presidente del gruppo Lega Salvini Piemonte Alberto Preioni interviene per fare il punto, riconoscendo le ragioni del Moto e riconfermando che “per dare un servizio soddisfacente è indispensabile avere i letti di degenza all'interno del presidio domese”.

“Siamo a conoscenza del problema – dice Preioni – ma voglio rassicurare tutte le madri e i padri ossolani: il gruppo Lega non si è mai dimenticato di loro e il dialogo con l'azienda sanitaria locale è proficuo e costante, tant'è che siamo intervenuti a richiedere la riapertura del Punto nascita che l'Asl ha sollecitamente riaperto, perché le donne ossolane devono poter partorire nel loro ospedale di riferimento e ci auguriamo che questa possibilità sia garantita nel modo più ampio possibile.

Vale comunque sottolineare che l’assistenza pediatrica al San Biagio non è mai mancata nemmeno in questo ultimo periodo caratterizzato dall'emergenza Covid-19, con l'ambulatorio presente al Dea dotato anche di due posti letto di osservazione e grazie alla disponibilità dei pediatri di libera scelta, pur se è vero che per alcuni minori il cui quadro clinico era particolarmente importante, si è reso necessario il trasferimento a Verbania. L'Asl Vco ha sospeso l'attività del Country pediatrico per effettuare lavori di messa in sicurezza del terzo piano dell'ospedale San Biagio che ha sempre dato risposte alle esigenze delle famiglie ossolane – continua Preioni – pertanto siamo a richiederne l'apertura, essendo da tempo terminati i lavori".

Preioni ricorda la strada intrapresa dall’amministrazione piemontese a traino Lega e detta le linee guida per il prossimo futuro: "Come noto abbiamo individuato proprio alle porte di Domodossola la sede del futuro ospedale del Vco per cui, in attesa di attuare questa scelta, mi sembra opportuno riaprire il Country pediatrico nella sede precedente".

Nella nota si ribadisce infine che "l’attenzione e la sensibilità del gruppo Lega Salvini nei confronti dei più piccoli è naturalmente molto alta. Stiamo parlando di una categoria che, al pari di quella degli anziani, delle partorienti e di tutti gli altri soggetti fragili, va protetta e tutelata, perché i nostri figli e le nostre figlie – conclude Preioni – rappresentano il futuro di questa terra”.