1

mario aceti due

VERBANIA - 29-11-2020 -- Carabiniere un giorno,

carabiniere per tutta la vita. A poche persone questo vecchio adagio dell’Arma calzava come a Mario Aceti. Servitore della Benemerita per tre anni tra la fine dei ’60 e l’inizio dei ’70, una volta congedatosi non aveva mai smesso di servire quegli ideali e di mettersi a disposizione degli altri. Cavaliere della Repubblica, membro attivo dell’Associazione nazionale carabinieri e presidente del gruppo volontari della sezione di Verbania, s’è spento nella notte all’età di 72 anni. Era originario della provincia di Bergamo ma viveva da molti anni a Verbania, connotando il suo volontariato proprio nell’appartenenza alla Benemerita. Era stato lui a sottoscrivere con il comune di Verbania l’accordo per il servizio di vigilanza all’entrata e all’uscita dalle scuole cittadine. Ha sempre partecipato, insieme ai colleghi carabinieri in congedo, alle cerimonie ufficiali ma soprattutto in servizi di assistenza durante eventi e manifestazioni, o di protezione civile.