1

ornavasso via di dio

ORNAVASSO - 01-12-2020 - Scelta divisiva quella del Consiglio comunale di Ornavasso di devolvere i 15mila euro delle luminarie natalizie ai fondi per gli alluvionati e le attività commerciali chiuse. C'è chi, proprio in quest'anno tanto particolare, avrebbe visto volentieri il paese illuminato come simbolo di rinascita e ottimismo, visto che anche il movimento portato dalla Grotta di Babbo Natale verrà a mancare. Di contro sono tanti quelli che approvano la scelta di sobrietà di Cigala Fulgosi e dell'amministrazione. Precisa il sindaco: "I Consiglieri Comunali, dopo aver attentamente ponderato la questione, hanno deciso di destinare gran parte dei 15.000 euro che ogni anno venivano spesi per le luminarie per aumentare i fondi di cui ai bandi comunali per gli alluvionati e le attività commerciali chiuse.
Una piccola parte verrà invece utilizzata per un albero con relativi addobbi in piazza Bianchetti ed un'altro in piazza della chiesa a Migiandone.
La scelta quindi non ha nulla a che vedere con la Grotta di Babbo Natale ne tantomeno con la supposta necessità di fare cassa con le multe (ai malfidenti suggerisco di scaricare i bilanci dell'ente).
A tutti noi questa scelta è invece semplicemente sembrata doverosa e rispettosa di coloro che hanno perso molto ed a cui è giusto che quelle risorse vadano.
Tutto qui.
Quanto alla mancanza di spirito del Santo Natale senza luci beh, per un eventuale chiarimento sul punto, la competenza è del mio dirimpettaio (il parroco ndr)", conclude il sindaco.