1

lorenzo quadri

BELLINZONA - 02-12-2020 -- Crescono le tensioni tra Italia e Svizzera sulle chiusure da Covid-19. In Ticino tiene banco da domenica la dura presa di posizione di Lorenzo Quadri. Consigliere nazionale della Lega dei ticinesi, ha affidato alle colonne del Mattino della domenica, giornale di cui è direttore, un pesante intervento contro l’Italia per la richiesta del premier Giuseppe Conte di chiudere, così come accade al di qua delle Alpi, le stazioni sciistiche. “Giuseppi, va’ a … sciare!" è il titolo dell’editoriale nel quale Quadri ribalta la paventata chiusura delle piste da sci sui lavoratori frontalieri, su quelle decine di migliaia di persone che ogni giorno varcano la frontiera per lavorare nel Canton Ticino. “Però i 70mila frontalieri, di cui almeno la metà di troppo devono poter entrare tutti i giorni in Ticino! – scrive – Perché non comincia a tenere a casa questi suoi concittadini?”.