1

L1

VERBANIA - 07-03-201 -- Sono due gli edifici di Suna dichiarati inagibili a seguito dell’incendio scoppiato all’alba di venerdì sul lungolago. Dopo che per buona parte della giornata i vigili del fuoco hanno lavorato per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza la zona, è toccato ai tecnici verificare lo stato dei luoghi. I funzionari del Comune che si sono recati sul posto hanno rilevato ingentissimi danni non solo allo stabile in cui si sono sprigionate le fiamme, situato in via Castelfidardo; ma anche in quello contiguo di via Troubetzkoy, con accesso dal lungolago. Sono state così emesse due ordinanze che dichiarano inagibili gli stabili e che impongono alle proprietarie di metterli in sicurezza.

L’incendio è partito da una legnaia situata in una corte interna dell’immobile di via Castelfidardo e s’è presto esteso ai piani alti, attaccando poi lo stabile contiguo. Nel primo i danni sono tali per cui “risulta irrimediabilmente compromesso”, “privo di copertura e con potenziali crolli delle murature perimetrali”. Nel secondo è “stata lesionata parte della copertura e potenzialmente i solai interni”.

I primi rilievi dei vigili del fuoco escludono cause dolose, ma ulteriori accertamenti sono in corso. l’allarme lanciato da una residente ha permesso di evacuare i locali in poco tempo. Non si sono registrati, né feriti, né intossicati.

 


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.