1

medico cartella

VCO - 07-04-2021 - La Regione Piemonte ha confermato fino al 31 marzo 2022 la validità dei certificati di esenzione con codice E01, E03, E04 per reddito dalla compartecipazione alla spesa sanitaria per la specialistica riguardanti le seguenti categorie:

cittadini di età inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a euro 36.151,98 (il minore al compimento del sesto anno non potrà più usufruire di tale esenzione) - codice E01
titolari di assegno (ex pensione) sociale e loro familiari a carico - codice E03
titolari di pensioni al minimo di età superiore a sessant'anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a euro 8.263,31, incrementato fino a euro 11.362,05 in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori euro 516,46 per ogni figlio a carico - codice E04

In considerazione dell’emergenza Covid-19 e quindi della necessità di evitare gli affollamenti agli sportelli delle ASL, la Giunta regionale ha deciso la proroga sino al 29 luglio 2021, per i cittadini in possesso dell’autocertificazione di esenzione con codice E02: disoccupati e loro familiari a carico, con un reddito complessivo inferiore a Euro 8.263,31, incrementato fino a Euro 11.362,05, in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 Euro per ogni figlio a carico

Il cittadino può presentare l’autocertificazione in via telematica, attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID) o in alternativa con credenziali e tessera sanitaria con microchip (Tessera sanitaria – Carta nazionale dei servizi) o qualsiasi altra Carta Nazionale Servizi.

Si ricorda che eventuali abusi di utilizzo del certificato di esenzione, in mancanza dei requisiti prescritti dalla legge, comportano sanzioni amministrative e responsabilità penali come previsto dagli art. 75 – 76 del D.P.R. 445/2000. Qualora si modifichino le condizioni reddituali o di stato civile, in modo da determinare la perdita del diritto di esenzione, l’assistito è obbligato a darne tempestiva comunicazione all’ASL di competenza scrivendo all’indirizzo e-mail   HYPERLINK "mailto:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo."Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e a non utilizzare più il certificato.

Al termine della proroga, in assenza di nuove comunicazioni, il rinnovo delle esenzioni citate avverrà con le consuete modalità.


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.