1

WhatsApp Image 2021 06 12 at 09.18.31

VILLADOSSOLA - 15-09-2021 - E' operativo da ieri, martedì 14 settembre, il cantiere della demolizione dell'ex Sisma, la storica fabbrica siderurgica di Villadossola, la più importante del territorio, quella che nei decenni ha dato lavoro a migliaia di ossolani. I mezzi sono arrivati a inizio settimana e teli neri sono stati posati lungo la recinzione. L'abbattimento è destinato a riscrivere l'urbanistica della cittadina, coi suoi 100mila metri quadrati di terreno non distanti dal centro che saranno liberati da quei capannoni e quelle strutture abbandonati da molti anni(la fabbrica ha chiuso dal 2014 ma il sui ridimensionamento è cominciato prima) e inevitabilmente votati al degrado. Annunciato da tempo, già prima dell'avvento della pandemia, il piano di demolizione e risanamento dell'area è stato proprio bloccato dal coronavius, adesso si riparte con l'incognita di sapere cosa diventeranno quei terreni. Di proprietà del gruppo veneto Beltrame, il terreno dove sorgeva la fabbrica sarà bonificato contestualmente alla demolizione dei fabbricati; operazioni che non saranno brevi, considerando l'ampiezza dell'area e la tipologia degli interventi. Resta in sospeso la futura destinazione dell'area, non sembra al momento che la proprietà sia intenzionata a costruirvi una nuova fabbrica, e si sa che sono in corso valutazioni, anche con l'amministrazione comunale.

Foto d'archivio