1

Maltempo ossolad

PIEMONTE - 14-10-2021 - Grazie allo sblocco dei fondi nazionali del Dipartimento di Protezione civile, attesi da tempo e più volte sollecitati dalla Regione Piemonte e dai parlamentari del territorio, può procedere l’iter per l’assegnazione dei primi ristori ai privati e alle aziende piemontesi per i danni provocati dalle alluvioni del 2020 e del 2019.
Il presidente della Regione, Alberto Cirio nel ruolo di Commissario Straordinario per la Ricostruzione, ha firmato l’ordinanza di approvazione dei criteri per l’erogazione delle risorse. I Comuni potranno ora proseguire nell’iter, perfezionando le richieste dei privati e accogliendo le perizie delle attività economiche, cui seguirà l’avvio dell’istruttoria per comunicare gli importi necessari alla Regione Piemonte.
Il ristoro per i privati sarà fino a 5.000 euro per i danni all'abitazione principale e fino a 20.000 euro per i danni alle attività economiche.
La giunta sottolinea che per ovviare alle difficoltà che le lungaggini burocratiche causano la Regione aveva subito messo a disposizione 7,5 milioni di euro dal proprio bilancio per i contributi ai privati danneggiati dall’alluvione di ottobre 2020.