1

vesc mott

STRESA - 06-08-2022 -- Il vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla ha celebrato, stamane, la messa al campo che, al Mottarone, ha ricordato due storici eventi che hanno segnato la vita della vetta tra i due laghi. Nel 1902, 120 venti anni fa, quando ancora non esisteva la strada carrabile, su un terreno donato dal conte Gilberto Borromeo era stata eretta una croce di marmo di Carrara che, compreso il basamento, s’elevava per 15 metri. Un violento fulmine la polverizzò letteralmente nel 1951. Un anno dopo, cioè settant’anni fa, la croce fu ricostruita nell’attuale conformazione, con tanto di illuminazione, e fu inaugurata con una benedizione a distanza -in collegamento radio- da papa Pio XII.

Insieme al vescovo oggi al Mottarone c’erano il parroco don Gianluca Villa, il vicepresidente della Provincia Rino Porini, il sindaco Marcella Severino e i rappresentanti delle associazioni del territorio.

vesc_mott_due.jpgvesc_mott.jpgvescovo_mott_tre.jpg