1

casa cantoniera

CANNOBIO – 16.07.2016 – In disuso, abbandonata,

come la metà delle oltre 1.200 strutture che Anas possiede in tutta Italia. La casa cantoniera di Cannobio, situata in riva al lago in località Carmine, sta per avere una nuova vita. Una seconda vita, con uso diverso da quello per cui era stata costruita: non più ospitare uomini e mezzi dell’Anas, guardiani delle principali arterie stradali, ma turisti interessati alle bellezze del Verbano. Nei giorni scorsi il sindaco cannobiese Giandomenico Albertella ha firmato con Anas l’accordo che dà il via al progetto e che prevede, da parte dell’ente locale, la trasformazione della destinazione d’uso.

È da un anno che Anas sta lavorando a un progetto di valorizzazione. Nel corso del 2016 ha già pubblicato e chiuso – gli esiti sono attesi a breve – un bando per assegnare le prime 30 ex case cantonali a privati interessati alla loro trasformazione. Quella di Cannobio è la prima del Vco a subire la stessa sorte.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.