1

frana falmenta alto

VERBANIA – 12.10.2017 – La disponibilità c’è,

i soldi arriveranno a breve. Sarà la Regione Piemonte, che nelle prossime settimane con una variazione di bilancio ad hoc sarà in grado di erogare le somme, a anticipare gli oltre 800.000 euro necessari per i lavori alla frana di Ponte Falmenta, in Valle Cannobina. L’ha annunciato ieri il vicepresidente della Regione Aldo Reschigna, spiegando che l’anticipo varrà sui fondi europei – una partita di 2,4 milioni di euro – destinati al Piemonte nell’ambito del fondo di coesione sociale. Era stato il presidente della Provincia Stefano Costa a proporre martedì questa soluzione che, operativamente, consente di programmare il superamento della frana che da sabato taglia in due la valle. In attesa della variazione di bilancio la Provincia preparerà i progetti e completerà la fase burocratica propedeutica ai lavori.

In aggiunta a questa somma arriverà quella, di importo analogo, per la messa in sicurezza della galleria “Verta” di Omegna, che si trova sull’ex statale 329 del Lago d’Orta, negli anni declassata a regionale e provinciale ma oggi destinata, insieme alla provinciale della Valle Anzasca, a tornare all’Anas. Anas che si prenderà in carico fin da subito anche della sp 75 della Val Cannobina. La frana di sabato ha infatti avuto l’esito di far cadere l’incertezza sul futuro di questa arteria, che la Provincia in più occasioni ha chiesto tornasse a un ente superiore e più fornito di denaro per curarne la manutenzione, ordinaria e straordinaria. 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.