1

convegno luzzogno marzo2019

LUZZOGNO-25-03-2019 - Un folto pubblico per un tema affascinante, che ha suscitato emozioni, ricordi e diverse riflessioni per una festa molto articolata a livello antropologico. Questo potrebbe essere il giusto riassunto del convegno “La Madonna della Colletta: tra riti di luce e fede contadina”, svoltosi venerdì 22 marzo alle ore 18, presso il salone della scuola materna “San Giacomo”. In un vero e proprio dialogo i relatori: Battista Saiu, Luca Ciurleo e Samuel Piana, purtroppo assente il professor Davide Porporato per gravi problemi famigliari, hanno iniziato a raccontare i risultati degli studi compiuti sulla comunità. Dopo i saluti istituzionali del sindaco, Luca Capotosti, ed il discorso introduttivo di Stefano Boretti, presidente del comitato Festeggiamenti Triennali Madonna della Colletta, si è entrati nel vivo dell’incontro. Il momento più toccante è stato quando il professor Battista Saiu ha ricordato le 30 donne anziane intervistate nella sua ricerca svoltasi tra il 2003 ed il 2006, di cui purtroppo si registra la scomparsa di ben 13 su 30. Il professore, aiutato da diverse immagini ha raccontato dapprima il rito dell’Incanto dei Morti e poi la composizione dell’abito tradizionale della valle con tutte le sua articolazioni ed i significati. La parola è passata poi a Luca Ciurleo, giovane antropologo ossolano, che nel 2009 assieme a Samuel Piana vinsero il premio nazionale, nella sezione antropologia, “Il Piemonte Contadino è…”. Lo studioso si è soffermato sul concetto di tradizione, sull’importanza di non vedere la tradizione come qualcosa di statico, immobile, ma anzi di analizzare i cambiamenti stando attenti e dosando sapientemente il possibile inserimento di fakelore, cioè falso folklore, che si esplica anche in ambiti festivi conosciuti come la sagra della patata di Montecrestese, dove il valore aggiunto della tradizione può essere addirittura misurato economicamente. A concludere il momento culturale è stato Samuel Piana che ha raccontato la ricerca svolta sul rapporto visitatori-comunità locale presentato al IV convegno nazionale SIAA e come questa sia una analisi ancora preliminare in quanto la complessità della Festa Triennale della Madonna della Colletta abbia necessità di un approfondimento etnologico. A fine della relazione è stato consegnato il libro “Mobilità Culturale e spazi ospitali” nelle mani del presidente del comitato come dono per il costituendo museo.