1

carabinieri posto blocco auto mitra paletta

CREVOLADOSSOLA- 21-05-2019- I Carabinieri della Stazione di Crevoladossola

hanno deferito in stato di libertà un 24enne. L’uomo, sottoposto ad un controllo mentre era alla guida di un’auto con targa svizzera, ha da subito assunto un comportamento estremamente nervoso ed un atteggiamento quasi indispettito, tale da indurre i militari ad approfondire gli accertamenti. L’esito delle verifiche ha chiarito i motivi della palpabile preoccupazione dimostrata: il giovane, per eludere il controllo stradale ed evitare le sanzioni previste dal Codice della Strada per chi utilizza autoveicoli con targa estera nel nostro Paese, aveva falsamente dichiarato di essere un cittadino iscritto all’A.I.R.E. (L’Anagrafe Italiana dei Residenti all’Estero) cercando così di evitare ogni addebito a suo carico. Gli accertamenti successivi hanno però consentito di apprendere che il giovane era residente in Italia, nel comune di Domodossola, consentendo così agli operanti di formalizzarne la denuncia a suo carico, consistente nella violazione al Codice della Strada, con relativa sanzione amministrativa di circa 500 Euro, nonché della denuncia penale per “falsa attestazione ad un pubblico ufficiale”, come previsto dal Codice Penale".