1

    motor

    COSSOGNO – 19.07.2019 – Ridotto e annullato.

    Il motoraduno della “discordia” che il comune di Cossogno aveva organizzato per domenica con partenza da Cicogna e arrivo a Cossogno paese passando per Ungiasca, non si farà. Ne ha preso atto l’organizzazione dopo che, probabilmente anche a causa delle polemiche, sull’onda delle proteste di alcune associazioni ambientaliste del territorio, il percorso era stato rivisto e ridotto e le iscrizioni crollate. La lettera aperta con cui queste ultime avevano chiesto l’annullamento dell’evento aveva sortito come primo effetto il diniego opposto dal Parco nazionale della Val Grande al passaggio all’interno del proprio territorio. Ciò ha comportato il trasloco del raduno da Cigogna a Rovegro, frazione di San Bernardino Verbano. Ma a quel punto, nella sua nuova veste e forse anche per via delle polemiche, le adesioni al motoraduno sono drasticamente calate fino alla decisione di cancellarlo.