1

it

LOCARNO - 11.09.2019 - Partecipa anche il Ticino

al nuovo programma di scambio fra studenti ("Impariamo insieme"), sostenuto dalla Confederazione e che ha come obiettivo avvicinare gli scolari della Svizzera italofona con quelli delle altre regioni linguistiche. Possono prendere parte tutti gli allievi tra i 13 e i 18 anni di madrelingua italiana che studiano un altro idioma nazionale, oppure chi frequenta un insegnamento nella lingua di Dante. I Cantoni pilota, tra cui appunto anche il Ticino, sostengono l'iniziativa e la pubblicizzano nelle scuole. Al momento il programma è condotto in fase pilota per due anni.

Lo scambio avviene tra due ragazzi, di cui uno italofono, che a turno, per due settimane, si recano dal compagno, vivendo con la sua famiglia e frequentando la stessa scuola. Nelle intenzioni, ciò consentirà di migliorare le competenze linguistiche dei partecipanti, sia dal punto di vista dell'espressione orale che della comprensione, ampliare il loro vocabolario e vincere il timore di esprimersi in una lingua diversa dalla propria.