1

gruppo prima verbania

VERBANIA – 19.01.2020 – Riannodare il legame

con i lavoratori frontalieri e porre di nuovo al centro del dibattito il futuro accordo Italia-Svizzera che rivede i patti internazionali del 1974. È questo lo scopo dell’incontro che si terrà domani alle ore 11 nella sala San Damiano del Centro San Francesco. A organizzarlo sono i consiglieri comunali del gruppo di minoranza “Prima Verbania”. Mattia Tacchini Attalla Farah e Katiuscia Zucco (nella foto) hanno invitato come relatore il deputato ossolano del Pd Enrico Borghi, rappresentante della maggioranza che governa a Roma e deputato già nel 2015, quando l’accordo fu discusso e approvato -ma non ratificato dal parlamento- a livello diplomatico. “Un argomento tornato di estrema attualità – dicono i consilieri di “Prima Verbania” – alla luce dei recenti incontri tra le rappresentanze dei due Paesi. Ristorni, regime di tassazione e tutela dei frontalieri saranno alcune delle questioni che verranno affrontate”.