1

commercianti vb

VERBANIA – 19.01.2020 – L’obiettivo per il 2020

è partire prima e coinvolgere tutti. Finite le festività è tempo di bilanci a Verbania, dove il Natale è stato festeggiato con una serie di iniziative promosse dai commercianti e sostenute dal Comune che, pur partite in ritardo (la programmazione è stata messa a punto a novembre) hanno coinvolto la maggior parte delle attività commerciali, almeno a Intra. “Per luminarie, albero di Natale, scritta 2020, pista da pattinaggio e ruota panoramica abbiamo raccolto 46-47.000 euro – ha detto Patrizia Grignaschi, esercente di piazza San Vittore che s’è prestata a far da rappresentante per i colleghi, all’incontro pubblico convocato con l’Amministrazione municipale per tracciare un bilancio del Natale –. Le spese sono state di 48.200 euro e, se contiamo il contributo che ci arriverà dal Comune, chiudiamo in pari”. Comune che, per le luminarie, ha stanziato 5.000 euro divisi tra Intra, Pallanza (2.000 a testa) e Suna (1.000). “Non tutti hanno partecipato – ha proseguito –. Alla fine sono stati 175, circa il 75%. Fino al 10 dicembre non sapevamo ancora chi ci sarebbe stato: per il futuro bisogna iniziare prima”. Una volontà, questa, espressa da tutte le realtà presenti, dai Sunalegar alla Pro loco, da ApeVco a Sport Pro-Motion, che con la pista da pattinaggio di piazza Garibaldi a Pallanza (di proprietà del Comune) ha sofferto la concorrenza di quella privata collocata sotto la Tettoia del vecchio imbarcadero intrese. “La concorrenza un po’ c’è stata, anche se i numeri non sono troppo negativi”, ha evidenziato Paolo Ottone, la cui richiesta è un’altra. “Serve costruire qualcosa attorno alla pista, perché a Pallanza, durante le feste, c’è solo quella e il contesto è meno attrattivo”.

Di un bilancio positivo, con presenza anche da fuori provincia, ha parlato Giovanna Pratesi di ApeVco, organizzatrice di Divertilandia, evento per i più piccoli tenutosi a Villa Giulia e sovvenzionato dalla giunta con la gratuità della villa e 6.000 euro. Lo stanziamento per il Capodanno che E20VB ha tenuto in piazza Ranzoni è stato di 7.000. La stessa associazione, che ha proposto il presepe di sabbia in piazzetta Fasana a Intra, ha chiuso in pari, avendo staccato – come riferito all’incontro – 8.113 biglietti. Per questo evento il Comune aveva deliberato un contributo di 5.000 euro. Per gli altri bilanci, si dovrà attendere perché i commercianti non hanno ancora il conto di chi ha utilizzato la pista da pattinaggio di Intra e, soprattutto, la ruota panoramica di piazza Ranzoni.