1

bici

VERBANIA - 28-02-2020 -- Il proprietario

ha riavuto la bicicletta e ha ritirato la denuncia, ma il ladro è stato ugualmente condannato. Otto mesi è la pena che il Tribunale di Verbania ha stabilito per il 37enne ossolano -volto noto alla giustizia, con precedenti specifici- accusato del furto di una mountain bike avvenuto l’8 febbraio del 2018 nel centro di Domo. La bicicletta, una Bianchi Kuma, si trovava in via Briona, legata con il lucchetto a un palo. Per impossessarsene il ladro ha usato un paio di tenaglie con cui ha reciso il cavo d’acciaio, facendo scattare un’aggravante del furto che, anche in mancanza di denuncia (il proprietario l’ha ritirata dopo che le forze dell’ordine gli avevano restituito la bicicletta, trovata in poco tempo), non blocca il processo.