1

cantonale

LOCARNO - 30-06-2020 -- Sono accusati di almeno cinque furti

con destrezza (più quelli tentati) i due romeni arrestati sabato in Ticino. Di 39 e 43 anni, sono stati fermati dalla polizia cantonale sull’autostrada A2, mentre viaggiavano in auto diretti a sud. Sono ritenuti responsabili di una serie di furti messi a segno tra Locarnese e Luganese. Furti con lo stratagemma “della monetina”. In coppia, i due avvicinavano ignare persone, quasi sempre anziani, avvisandole di aver trovato per terra alcune monetine da loro perse. Non era vero, ma con questo abboccamento si creava l’opportunità per un borseggio. Un’altra scusa utilizzata, al parcometro, era quella di chiedere il cambio denaro e, una volta aperto il portafogli, sfilare con abilità banconote.