1

masch est

BELLINZONA - 05-07-2020 -- Mascherina ma non solo.

Oltre all’obbligo che, deciso a livello federale, da lunedì imporrà su tutti i mezzi di trasporto la mascherina ai passeggeri, da venerdì la Svizzera ha adottato nuove e stringenti misure per contenere l’epidemia di Covid-19. In Ticino sono stati infatti registrati due focolai riconducibili a feste private tenutesi tra giovani. Nessuno dei contagiati desta preoccupazioni mediche, ma va contenuta la diffusione del virus. In questo senso il Cantone ha deciso che fino al 19 luglio tornerà il divieto di assembramento nei luoghi pubblici oltre le 30 persone. Nei locali pubblici viene fissato a 100 il numero massimo di clienti per serata nella fascia oraria 18-23. Ai titolari delle attività è fatto obbligo, pena sanzioni pecuniaria sino alla chiusuta del locale, di registrare i clienti annotandone nome e cognome e numero di telefono, in modo che in caso di positività di altri avventori sia possibile contenere la filiera del contagio.