1

polizia autogrill autostrada

DOMODOSSOLA- 07-07-2020-- In un comunicato stampa

a firma del segretario provinciale Silp - Cgil Danilo Pompucci, prendendo spunto dalle notizie relative alle preoccupazioni ed alle perplessità espresse circa i problemi di viabilità che il nostro territorio sta vivendo per la programmazione di lavori di manutenzione sulla A/26 “dei trafori” e sulla s.s. 33 “del Sempione”, soprattutto nei fine settimana, si coglie ancora una volta l’occasione per denunciare come sia incomprensibile, proprio in tale contesto, la soppressione del distaccamento polizia stradale di Domodossola: “La massiccia programmazione dei lavori di manutenzione – si spiega- ha fatto registrare anche nella provincia del Vco code chilometriche, con viabilità paralizzata per lunghi tratti, proprio lungo una delle arterie stradali di competenza del distaccamento e pensare invece che, paradossalmente, nel piano di razionalizzazione dei presidi della specialità della polizia stradale si legge testualmente “soppressione di reparti ubicati in aree la cui viabilità ora non riveste più interesse strategico per la polizia stradale”. Ed infatti ci siamo ritrovati a leggere di viabilità in tilt, code e week-end da panico... senza che quel reparto, attraverso la professionalità dei suoi uomini, potesse assicurare il suo prezioso contributo, stante la ormai cronica carenza di risorse umane. Si torna a ribadire che Domodossola è un importante centro di confine, un nodo stradale e ferroviario strategico di livello internazionale, sul corridoio ten 24 che collega Rotterdam a Genova, con scalo merci (Domo 2) dove vengono smistate ingenti quantità di beni sia su rotaie che su gomma che utilizzano l’arteria stradale ss33 del Sempione, proseguendo poi per l’a/26 direzione Genova ed a/4 direzione Milano. Alla luce di quanto esposto, questa organizzazione sindacale non si stancherà mai di affermare la necessità che il piano di razionalizzazione debba essere rivisto in un’ottica di potenziamento del reparto, così da consentire sempre il potenziamento dei servizi di vigilanza stradale proprio lungo la ss. 33”.