1

pettenasco sindaco sartirani

PETTENASCO - 07-08-2020 --  Esattamente una settimana fa,

Pettenasco ha dato l’ultimo saluto al maestro Gianrico Tedeschi.
Nato a Milano nel 1920, Tedeschi  abitava da circa 20 anni a Crabbia, piccola frazione di Pettenasco, e nel corso degli anni con il paese cusiano aveva instaurato un rapporto veramente speciale: Gianrico Tedeschi ha voluto molto bene a Pettenasco e Pettenasco ha voluto altrettanto bene a lui.


A testimonianza di ciò, nell'ufficio di Franco Sartirani, sindaco di Pettenasco, c’è un ritratto di Tedeschi  eseguito da Franco Pasquali sul quale proprio Tedeschi aveva scritto una dedica per “suo paese”: “Al Comune di Pettenasco, un paradiso…”.
Poche semplici parole che dicono indubbiamente tanto.
E’ volontà di molti oggi ricordare il decano del teatro italiano e il volto noto della tv, e  l’Amministrazione Comunale di Pettenasco si sta già muovendo in tal senso e sta pensando a qualche iniziativa atta proprio a rendere omaggio a questo grande uomo.
Al momento non c’è nulla di certo e di definito -specifica bene il primo cittadino di Pettenasco-, alcune idee ci sono ma devono ancora essere vagliate con attenzione e condivise;  Sartirani asserisce di avere avuto un contatto con Fabrizio Morea, promotore di “Legro paese dipinto” e presidente di "Accademia delle Arti e del Muro Dipinto", e un murale potrebbe proprio essere il modo in cui Pettenasco ricorderà per sempre il grande attore. I dettagli nella nostra video intervista al sindaco di Pettenasco.

r.a