1

massimo antonelli

DOMODOSSOLA - 25-02-2021 - Senza la classica inaugurazione, causa la normativa per il contenimento del corona virus, si apre lunedì primo marzo allo Studio Quadra Gallery di Via Marconi la rassegna di Massimo Antonelli, fotografo romano di origine ma domese di adozione e socio del circolo La Cinefoto. Saranno in esposizione nove scatti che fanno parte di una sua intima e personale ricerca fotografica.
L’autore sviluppa la curiosità per la fotografia fin da bambino, ma è solo quando sua moglie gli regala la sua prima Reflex analogica che la sua passione si rivela in modo dirompente.
L’occasione di esporre al pubblico il suo primo progetto “Il Borgo di Vogogna” si presenta nel 2008 all’interno della manifestazione “Pane, pietra e formaggio” di Beura Cardezza. Nel 2015 la sua prima Personale dal titolo “La Città in bianco e nero”, in cui presenta una serie di scatti ispirati al centro storico di Domodossola. L’anno successivo partecipa alla Collettiva fotografica “Ottoperdieci”, presentata presso il mobilificio Franzini. Nel 2017, dopo un intenso lavoro durato circa un anno e mezzo, prende forma “Black&light”, una serie di immagini esposto in seguito nella mostra allestita al Castello di Vogogna. L’idea nasce da uno spettacolo di danza cui l’autore assiste e a seguito del quale inizia una vera e propria collaborazione artistica con tre ballerine, immortalate a più riprese nei momenti più intensi ed espressivi della loro arte. Nella mostra allestita allo Studio Quadra Antonelli propone quattro scatti legati a questo progetto e cinque immagini estrapolate da uno nuovo ancora in divenire dal titolo “Orta San Giulio”.


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.