1

tecnoparco copia

VCO – 20-10-2021 - Arturo Lincio è stato dichiarato decaduto da presidente della Provincia del VCO, ma resta aperta la questione su chi prenderà il suo posto al Tecnoparco sino alle elezioni del prossimo 18 dicembre. Si chiude una diatriba che aveva occupato il dibattito politico in queste ultime settimane ma se ne apre un'altra relativa alla reggenza. Si tratta di un tempo breve, poco meno di due mesi, ma in questo periodo chi sarà alla guida dell'ente? Sarà il vice Rino Porini? Le interpretazioni divergono e si attendono lumi dal Viminale, ma andiamo con ordine.     
Un passo indietro sino alla mancata elezione di Lincio a sindaco di Trasquera, il 4 ottobre scorso che secondo la legge Delrio avrebbe comportato l'automatica decadenza del presidente della Provincia. tuttavia, a causa delle pandemia, il governo aveva concesso, in accordo con gli enti locali, delle deroghe. Deroghe alle quali si era appellato Lincio per procrastinare la sua uscita di scena sino alla data delle nuove elezioni provinciali. Approfondimenti successivi richiesti al ministero dell'Interno hanno però chiarito che queste non valgono per la fattispecie rilevata nel VCO.
Di questa mattina la nota con la quale Arturo Lincio spiega d'essere stato convocato il 18 ottobre scorso dal prefetto che gli ha  comunicarto ufficialmente ("per la prima volta" rimarca), l'interpretazione della norma da parte del ministero dell'Interno. Lincio ha preso atto della sua decadenza e ha rilanciato sulla questione del reggente annunciando d'aver chiesto un parere legale ma sollecitando il prefetto ad approfondimenti presso il ministero su chi sarà il sostituto sino all'esito delle elezioni del 18 dicembre. Anche qui, è aperta una diatriba tra chi sostiene che il vice presidente Rino Porini non potrebbe avere l'incarico perchè non è un sindaco ma un semplice consigliere comunale e chi, al contrario, ritiene la cosa possibile. Tanto più che nell'attuale consiglio siedono solo consiglieri comunali e non sindaci.      
"Tale situazione - commenta Lincio - cnon è che che una delle conseguenze del caos generato dalla incompiuta legge di riforma delle Province".