1

WhatsApp Image 2022 01 28 at 12.52.08

ORNAVASSO - 28-01-2022 -- Continuano a ritmo serrato i controlli dei Carabinieri del VCO sui percettori del reddito di cittadinanza. Dopo gli illeciti riscontrati nelle settimane scorse, ancora una persona, un 61/enne residente ad Ornavasso è stato denunciato dai militari del Comando Provinciale. In due anni: nel 2019 e 2020, avrebbe percepito 500 euro al mese di Rdc (14mila euro complessivi) senza averne diritto, questo perchè risiedeva con altre due persone che a loro volta avevano un reddito.
A far partire l'indagine alcune anomalie riscontrate dai Carabinieri in sede di richiesta di modifica dello stato anagrafico, in cui l’uomo chiedeva di variare il proprio status, modificando la composizione del nucleo familiare precedentemente comunicato all’atto di trasferimento in quel comune. Poiché lo stesso risulta percettore del Reddito di Cittadinanza, gli accertamenti dei militari sono stati estesi anche alla documentazione prodotta all’atto della domanda del beneficio economico erogato dall’INPS. I Carabinieri hanno così potuto accertare come nelle due precedenti richieste di Reddito di Cittadinanza, nel 2019 e 2020, lo stesso aveva prodotto dei documenti in cui di fatto
risultava unico componente del nucleo familiare, mentre in realtà risulta da diversi anni risiedere con altre due persone, entrambe dotate di reddito. Di fatto l’indagato per più di un anno ha percepito indebitamente un assegno di 500 euro mensili per un totale di 14.000 euro. Probabilmente l’uomo, temendo dei controlli da parte delle forze dell'ordine e consapevole dell’irregolarità che lo riguardava, aveva cercato di modificare lo stato di famiglia per allineare i requisiti richiesti dalla norma sul Reddito di Cittadinanza con quelli effettivamente posseduti.